Filmaking dal basso

SUBCULTURA MAINSTREAM

Per quanto mi riguarda, il Machinima è un territorio di frontiera che rende lineare, meramente audiovisivo e senza interazione il medium videoludico che della presenza attiva dei giocatori fa il suo caposaldo. E’ una convergenza di filmmaking reale e animazione in un mondo virtuale. E’ un viatico democratico per aspiranti registi e sceneggiatori. Una folk art.

Il Machinima è una terra di confine fra diverse realtà artistiche e in questa ottica, credo di potermi definire anche un filmaker perché non conta tanto la forma bensì il contenuto.​ I miei machinima, realizzati con BNV Entertainment fino al 2013, lo dimostrano.